Liceo Classico

 

Note

  • (*) Potenziamento opzionale del curriculum scientifico: 1 ora aggiuntiva di matematica al I, II e al IV anno, di fisica al III anno, di scienze al V anno.
  • (**) Nel III anno matematica e fisica saranno insegnate in forma modulare. 

Percorso di Potenziamento-Orientamento “Biologia con curvatura biomedica”

Il percorso è proposto all’interno di una sperimentazione promossa dal MIUR in accordo con la Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici (FNOMCeO). Grazie alla collaborazione dell’Ordine dei Medici di Modena, dal terzo al quinto anno è possibile frequentare 150 ore di lezione con docenti e medici, e sperimentare tirocini presso strutture sanitarie. La finalità è quella di potenziare le competenze nell’area biologica anche ai fini del superamento del test di accesso alle lauree sanitarie e di offrire occasioni di riflessione e orientamento alla professione attraverso l’incontro con i medici.

 

Finalità

Il  Liceo Classico, attraverso una didattica aggiornata, capace di coniugare flessibilmente conoscenze e competenze:

offre ai giovani una preparazione culturale ampia e versatile, stimolando la lettura critica della complessa realtà contemporanea con affinati strumenti di analisi letteraria, linguistica, artistica, storica e filosofica e dando un senso al passato alla luce del presente;

promuove, attraverso lo studio del mondo classico e della cultura umanistica, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio artistico e culturale;

educa ai valori della Costituzione, della convivenza civile, interculturale e della legalità;

- grazie all'integrazione dei saperi, riserva particolare attenzione anche allo studio delle scienze matematiche, fisiche e naturali in vista di una preparazione completa e idonea ad ogni indirizzo universitario.

 

Profili formativi. 

Lo studente in uscita dal Liceo classico è un individuo e cittadino italiano ed europeo consapevole dei diritti e dei doveri nell'ottica della solidarietà, capace di:

cogliere in profondità, con un solido bagaglio culturale e metodologico, le relazioni anche di discontinuità tra cultura classica e mondo contemporaneo in chiave simbolica e antropologica;

possedere padronanza della lingua italiana e individuare i rapporti tra questa, le lingue classiche e moderne;

collocare il pensiero scientifico all'interno di una dimensione umanistica;

confrontarsi con gli altri attraverso il dialogo e l'argomentazione;

riflettere criticamente sulle forme del sapere e sulle reciproche relazioni;

affrontare e risolvere, in autonomia e costante aggiornamento, con rigore e creatività, problemi anche lontani  dalle discipline studiate.